• 12 DIC 17
    • 0
    Ernia o protrusione? quale pensi o sai di avere?

    Ernia o protrusione? quale pensi o sai di avere?

    Spesso si crea un pò di confusione tra i pazienti sull’argomento “ernia e protrusioni”, sta di fatto che entrambe sono molto dolorose. In questo articolo cercherò di spiegarvi quali sono le differenze e i rimedi che si possono prendere  in maniera molto semplice e ironica  affinché possiate star meglio.

    In realtà la differenza tra una e l’altra è più accademica che reale. Per noi fisioterapisti o medici fa differenza, ma per il paziente no.

    Dove sono localizzate le ernie e le protrusioni?

    La prima cosa da capire della questione è il dove.
    Ernie e protrusioni sono un problema del disco intervertebrale. In pratica quel salsicciotto che sta tra due vertebre e che:

    • permette il movimento
    • fa da ammortizzatore

    Da questo la prima grande implicazione: ernie e protrusioni si possono avere su tutta la colonna.

    Cervicale, toracica o lombare non fa differenza. O meglio la fa, ma solo in termini di frequenza con la quale si trovano. Toraciche se ne trovano poche (anche grazie alle costole, che aiutano a stabilizzare). Cervicali di più. Lombari anche troppe.

    Ma il meccanismo alla base è uguale dappertutto.

    Che cosa sono quindi ernie e protrusioni?

    Possiamo dire che sono due livelli dello stesso problema.

    Immaginiamo che il disco intervertebrale sia un krapfen alla crema. E le vertebre i denti che lo mordono.
    Cosa succede quando addento con gusto e decisione l’invitante brioche? Un casino.

    In pratica la crema trova un punto debole nella pasta sul lato e spinge, finché questa non cede e la fa uscire.

    La differenza tra ernia e protrusione?

    • Fintanto che spinge, deforma il bordo ma non lo rompe è una protrusione.
    • Se lo rompe diventa ernia.
    • Se lo rompe ed il contenuto dilaga dappertutto? Ernia espulsa.

    Una descrizione reale

    Ernia del disco

    Ecco cosa succede nella realtà

    Immaginate il tutto nella vostra schiena, e capirete il perché faccia male.

    E da qui la domanda sorge spontanea…

    Si guarisce?

    La brutta notizia: non si guarisce, una volta che la struttura ha ceduto, ha ceduto.
    La bella notizia: ernie e protrusioni si curano.

    Il fatto che il disco si sia danneggiato, ci sia una protrusione o addirittura una ernia, non vuol dire essere condannati a vita.
    Ovviamente nei casi più gravi la soluzione è chirurgica, ma nella maggior parte dei casi la fisioterapia è la soluzione.
    Non fa scomparire il problema anatomico, ma permette di eliminare, o per lo meno contenere, i sintomi.

    Con lavoro manuale si ristabilisce l’equilibrio del complesso ossa/disco intervetebrale/nervi in modo da ridurre il dolore.

    Ed impostando un preciso lavoro di rieducazione posturale si fa in modo che il risultato duri nel tempo.

    A tal proposito Fisiomedik propone un protocollo riabilitativo su misura per te, non aspettare altro tempo e chiamaci subito per un consulto al 3207730002. Fisiomedik si trova a Campora San Giovanni e San Mango d’Aquino.

    Leave a reply →

Leave a reply

Cancel reply

Photostream